Articoli Pinkup


Il mobbing, un male oscuro che avvelena il lavoro (delle donne)

La parola mobbing viene dal verbo inglese “to mob” che significa assalire, aggredire, tormentare. Negli anni ‘80, lo psicologo svedese Heinz Leyman definisce il mobbing “una relazione conflittuale sul luogo di lavoro, tra i colleghi così come con i superiori o i subordinati. La persona mobbizzata, la vittima, è oggetto di molestie continue per un periodo di almeno 6 mesi, molestie finalizzate a farla sentire esclusa, marginalizzata.
La molestia può manifestarsi  in modi diversi. Dai colleghi che divulgano false informazioni sul vostro conto;  i report che compilate sono costantemente da corre...